Ischia : L’Isola del benessere

Sono ben 103 le fonti di acqua termale dell'Isola d'Ischia.

Si tratta di vene sotterranee di acqua che scorrendo tra le pareti della terra, catturano preziosi minerali i quali rimangono “imprigionati” nell' acqua che riaffiora in superficie. Ogni singola sorgente ha le proprie caratteristiche chimiche . La caratteristica di base delle sorgenti ischitane è quella di presentare acque notevolmente ricche di sali (da circa 2,5 a oltre 30 grammi/litro), cioè minerali, e calde o molto calde, cioè termali o ipertermali (dai 40 gradi in su). Possiamo distribuire qualitativamente le sorgenti ischitane in due grandi gruppi:

Il gruppo delle acque cloruro-sodiche (o salse) nettamente prevalente rappresentato dal ben 77 emergenze e il gruppo delle acque minerali bicarbonato-alcaline, rappresentato da 20 emergenze.

 

Ecco svelato il segreto di queste acque così utili per molteplici trattamenti non solo estetici, infatti anche il solo immergervisi basterà per avere una pelle più tonica e rigenerata.
In tutta l' isola fuoriescono in superficie soffioni e fumarole, segno che la benefica attività vulcanica continua ad essere attiva , stufe naturali e grotte per la sauna sono alquanto numerose al pari delle sorgenti sparse nell’isola . Non dimentichiamo poi, i fanghi con i quali si effettuano trattamenti terapeutici nonché di bellezza.

Le acque termali ischitane sono alcaline , dunque una vera panacea per curare varie affezioni come malattie respiratorie, reumatismi, e dermatiti. Il clima e la straordinaria varietà della vegetazione isolana, completano i benefici delle cure. Se i Greci furono i primi popoli a conoscere i poteri delle acque termali, i Romani successivamente le esaltarono come strumento di cura e relax attraverso la realizzazione di Thermae pubbliche e utilizzarono le numerose sorgenti dell'Isola (come dimostrano le tavolette rinvenute presso la Sorgente di Nitrodi a Barano d'Ischia, dove sorgeva un tempietto dedicato ad Apollo e alle Ninfe Nitrodie, custodi delle acque).

Un impulso decisivo alla moderna medicina termale venne dato alla fine del cinquecento da Giulio Iasolino, un medico calabrese, docente presso l'Università di Napoli che fu il primo a fornire un censimento di tutte le acqua termali e le fumarole del’isola d’ischia. Dopo le esperienze di Iasolino, agli inizi del Seicento, un gruppo di nobili napoletani fece edificare nel comune di Casamicciola il "Pio Monte della Misericordia", lo stabilimento termale (per l'epoca) più grande d'Europa.

 

I BENEFICI DELLE ACQUE TERMALI DI ISCHIA

 

Sono innumerevoli i benefici legati alle acque termali , sono infatti ottime per le patologie reumatiche. I dati più recenti, del 2014, dicono che i problemi per i quali si ricorre alla cura termale sono soprattutto le patologie muscolo-scheletriche (problemi artrosici e reumatici), le affezioni respiratorie e dell’apparato digerente. Ma gli evidenti benefici sono riconosciuti anche per curare le patologie dermatologiche, del sistema vascolare, urinario e ginecologico. «Le evidenze più solide dell’efficacia dei trattamenti termali nelle affezioni muscolo-scheletriche riguardano artrosi, fibromialgia , spondilite anchilosante e artrite psoriasica”. Le acque termali di Ischia sono anche una cura efficace per prevenire e combattere le riniti di natura allergica.

Risulta ancor più interessante sapere che i trattamenti termali non sono sostituitivi ma complementari ai farmaci esistenti per le patologie reumatiche infiammatorie. Secondo alcune ricerche condotte dal gruppo del professor Cozzi su pazienti con malattie come la spondilite anchilosante e l’artrite psoriasica, «la fangoterapia potenzia l’effetto dei farmaci nei cinque mesi successivi al trattamento termale, con una diminuzione dell’infiammazione e un miglioramento dei sintomi dermatologici e del dolore, portando così ad un notevole la riduzione dell’utilizzo dei farmaci stessi.

Dunque la sua natura vulcanica, rende Ischia uno dei principali centri termali d'Europa, grazie alle sue acque, ai suoi parchi termali e ai suoi centri attrezzati e altamente qualificati è possibile affermare che l’intera isola è un immenso giardino di benessere naturale .